In questo post voglio parlarti delle credenze condizionanti il vedere chiaro e cristallino dell’ordine psicofisico e cosmico: leggi attentamente e poi, se vuoi, commenta!
 
Tutte le attuali credenze derivano da un tempo passato in cui l’energia fluiva più lentamente ed era infatti più difficile raggiungere profondi stati di consapevolezza.
 
Per questo motivo diverse discipline, tra cui lo yoga, hanno insistito e fondato le proprie pratiche sul flusso ascendente dell’energia, cioè sul tentativo di far salire la kundalini fino a raggiungere l’energia e la conoscenza suprema, che diversamente era difficile percepire.
 
Oggi i tempi sono cambiati e con essi l’energia stessa nel suo movimento.
 
Cosa vuol dire? Siediti comodamente con la schiena diritta e mentre leggi, ascolta il flusso nel suo eterno movimento di scesa e discesa!
 
Attualmente l’energia discendente è molto forte ed il tentativo individuale e volontario di far ascendere la propria energia assopita o kundalini, è pressoché inutile e sconsigliato, perché questo tentativo crea separazione, ostacolando la forte, naturale e potente discesa della potenza cosmica.
 
Tempo fa scrissi, in un vecchio post, il Divino sta prendendo possesso del suo corpo fisico, della sua materialità, in modo progressivo e potente, e questo, se ci fai caso, è in effetti quello che sta accadendo.
 
Respira profondamente e senti questo incredibile flusso, in effetti è come se arrivasse dal Sole!
 
Il vero cambiamento è dunque in questo perfetto e naturale fluire, grazie al quale non abbiamo bisogno e non dovremmo concentrarci più sul tentativo di far salire l’energia o la kundalini, perché questa ascesa avviene naturalmente, senza sforzo; dovremmo invece non ostacolare, non bloccare e non trattenere nulla nella nostra mente, ma aprirci a ricevere e lasciar fluire.

Quando siamo puliti, aperti e rilassati, ciò che avviene è spettacolare, magico e concreto: l’energia discende liberamente e con tutta la sua potenza, conoscenza e magnificenza, permea ogni corpo, ogni cellula, raggiunge e risveglia la kundalini addormentata, permettendole di fiorire e ascendere, realizzando l’unione cosmica, senza che l’individualità fisica faccia nulla, essa deve solo accettare e lasciar fluire! La condizione interiore, affinché tutto ciò avvenga armoniosamente, deve essere quindi di fiducia e arresa o surrender a questa energia Divina.

Se desideri approfondire l’argomento e fare la tua esperienze direttamente partecipa ai nostri eventi oppure lascia un tuo commento!

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca